Turismo Consapevole - Un nuovo turismo è possibile

Per una Riforma del Turismo che parte da Venezia per il resto del Mondo.

Diventare turisti diversi. Diventare ospiti diversi.

Questa sezione è aperta ai contributi di cittadini veneziani e di ogni parte del mondo che ritengono possibile cambiare il turismo prima che la sua massificazione distrugga intere città, culture, popolazioni. Non solo Venezia.

Inviate il vostro (testo scritto, o video, o entrambi) usando la pagina di contatto del nostro sito.

In rete il video di Veniceland

È in rete su YouTube «Veniceland - A Venezia è sparito il futuro» la tragicommedia farsesca frutto del lavoro del Laboratorio di Teatro di Cittadinanza di P.E.R. VeneziaConsapevole, andata in scena a Venezia in varie forme dal 2018 al 2020. Questo video (di qualità forse nemmeno sufficiente) è l'unica testimonianza finora superstite del lavoro di autori e interpreti del laboratorio.

Etichette

Dialoghi veneziani

15 aprile, ore 18. Gilberto Pizzamiglio, italianista a Ca’ Foscari, presenta in Zoom il libro di Franco Ferrari Delfino, Dialoghi veneziani, Conversazione dall’Alto del Cielo Veneziano tra l’Arcangelo Gabriele e San Teodoro, il Leone di San Marco e la Giustizia di Palazzo Ducale, la Fortuna della Punta della Dogana e la Madonna della Salute, fotografie e traduzione in tedesco di Irene Daum

Guide di Venezia per un turismo sostenibile - Turismo sostenibile a Venezia

Un problema complesso

Fra i problemi più complessi e controversi che Venezia sta attualmente affrontando vi è un’irrisolta questione: la sua principale fonte economica, il turismo, sta causando numerosi “effetti collaterali” che hanno raggiunto un livello di criticità tale da rappresentare la vera antitesi del turismo sostenibile.

MADRICARDO - Complessità, resilienza e turismo consapevole

I due volti della globalizzazione 

Lo sviluppo esponenziale dell’intercomunicazione e dell’interdipendenza globale, presenta – lo vediamo sempre più – anche dei risvolti pesantemente negativi: non diffonde solo benefici su scala planetaria ma anche gli shock, le crisi, che, da locali, tendono ad avere ripercussioni globali. A loro volta (ne stiamo ora facendo esperienza diretta con la pandemia), queste ultime possono abbattersi sulle località anche più lontane del pianeta, sconvolgendone gravemente gli equilibri.