Assemblea dei Soci sabato 15 dicembre

Cari soci e amici,

P.E.R Venezia consapevole è nata circa un anno e mezzo fa, come naturale sviluppo della pluriennale esperienza della rete del “Patto per la città consapevole”. Da quel momento si è intensificato il nostro lavoro di ricerca e di sperimentazione sul tema della “città consapevole” , che hanno trovato la loro concretizzazione nella GIORNATE P.E.R. di  Autunno 2017, di Primavera 2018 e, ancora in corso, di Autunno 2018 (per maggiori informazioni sulle Giornate P.E.R. e su altro si può consultare il nostro sito)
I temi progettuali che su cui sono stati fatti i primi significativi passi avanti o sono stati almeno  impostati sono:
- la costruzione di un “Teatro di Cittadinanza” permanentemente presente come specchio critico della città
- la proposta e l’organizzazione di un nuovo rapporto di alleanza tra Arte e Città  (vedi prossime Giornate 11 – 14 dicembre)
- lo sviluppo della teoria della città consapevole
- la promozione del rapporto con la città e della collaborazione con i  soggetti in essa presenti e attivi (associazioni, istituzioni , scuole, ecc.)
- il sito e la comunicazione on line (P.E.R. gestisce attualmente - a vantaggio di tutte le associazioni, gruppi, soggetti operanti nel territorio che vogliono  servirsene - la rete informativa del Patto per la città consapevole)
- la creazione di un sistema stabile di comunicazione e logistico a disposizione di tutte le attività di cittadinanza
- la promozione dell’attività editoriale di P.E.R. (già pubblicati due opuscoli: “Il mercato di Venezia” e “ARTeCITTA’”)

In tutti questi campi d’impegno, che definiscono ancora solo in parte l’architettura della città consapevole, stiamo cercando di uscire dalla logica dell’annuncio e di costruire embrioni di strutture permanenti, il cui reciproco collegamento venga gradualmente a saldarsi in un circuito intercomunicativo dei linguaggi, definendo lo spazio ideale entro cui può maturare il progetto di cittadinanza di cui abbiamo bisogno per uscire dall’atomizzazione.

Non è difficile immaginare come il nostro lavoro, peraltro gratificante, crescendo in modo esponenziale - man mano che c’è bisogno di stabilire nuove relazioni, di creare e far funzionare nuovi ingranaggi - rischi di imporci ritmi insostenibili.

I gruppi di lavoro che avevamo formato all’indomani della costituzione di P.E.R.  hanno  avuto difficoltà crescenti  a funzionare e si sono in parte arenati. Nascevano da una valutazione eccessivamente ottimistica delle nostre iniziali capacità di lavoro di squadra: quella che ritenevamo una precondizione, alla luce dell’esperienza, deve essere considerato un risultato ambizioso da raggiungere con pazienza.

In questa fase abbiamo lavorato alla formazione di figure di sistema, di referenti singoli di progetto o di attività. Man mano che le nostre attività crescono, si articolano e si fanno più complesse, cresce il bisogno di queste figure attive, dotate di autonomia, affidabili. Ne abbiamo bisogno urgente di:
-    referente per la coordinazione della ricerca sulla teoria della città consapevole
-    addetto stampa e collaboratori per la gestione del sito (rassegna stampa, inserimento di materiali d’interesse, produzione di foto e video, gestione della rubrica “La Piazza”, ecc.)
-    amministrazione e raccolta fondi
-    attività di relazione con le altre associazioni e i soggetti del territorio
-    attività editoriale
Per alcuni servizi tecnici è giusto che paghiamo qualcosa a chi li svolge (per cui abbiamo bisogno di maggiori risorse finanziarie) ma la gran parte del nostro lavoro è e deve restare volontario, dipendere dalla motivazione e dall’impegno diretto che siamo capaci di suscitare in un numero crescente di persone.

La nostra associazione sta compiendo un salto di qualità: dalla fase della presentazione e  dell’enunciazione dei principi (la “città consapevole”) a quella dell’impegno per la loro concreta realizzazione. Ciò pone a ciascuno l’esigenza di una sincera, più profonda verifica delle proprie motivazioni e disponibilità a dare il suo controbuto.
Grazie per l’attenzione e vi aspettiamo all’assemblea di P.E.R. SABATO 15 dicembre, alle 10.00 presso Spazio Micromega in Campo San Maurizio (San Marco 2758 Venezia).
L’Assemblea dei soci, come sempre, è aperta anche a tutti i simpatizzanti.


Il Presidente
Alberto Madricardo
Il Consiglio Direttivo
di P.E.R. Venezia Consapevole

P.S.
Chi non si è ancora iscritto o non ha ancora rinnovato  il versamento della quota associativa per il 2018 potrà farlo in questa occasione.
 

Data : 

Venerdì, 14 Dicembre, 2018 - 10:00